Conoscere la qualità dell’aria indoor, ti aiuta ad agire

Siamo ciò che respiriamo

Se ci pensi bene, respirare è un’azione involontaria, che nella maggior parte della giornata, nemmeno ci accorgiamo di fare. Capita, quindi, di non pensare all’aria che ci circonda e di non curare gli ambienti in cui viviamo. In un certo senso, diamo per scontato che sia tutto pulito e salubre.

In realtà, però, come specifica l’Agenzia europea per l’ambiente, circa il 90% della popolazione è esposto a concentrazioni di inquinanti che superano di gran lunga i livelli minimi ritenuti dannosi per la salute, senza accorgersene. Monitorare la qualità dell’aria in ambienti chiusi dovrebbe trasformarsi in un’abitudine, proprio perché dare per scontato la sua salubrità può compromettere la salute di ogni membro della famiglia.

Cos’è l’inquinamento indoor?

Il più delle volte, si associa la parola inquinamento allo smog e all’esterno, ma se ci si pensa bene, anche all’interno degli ambienti domestici possono essere presenti dei contaminanti fisici, chimici e biologici, con cui si vive, ignari dei danni che portano alla salute; per esempio: muffe, gas, fumi, polveri sottili, detersivi e profumazioni.

L’uomo trascorre in media circa l’80-90% del tempo in ambienti chiusi e un’esposizione prolungata a questi elementi tossici può essere la causa di malesseri come vertigini, spossatezza, mal di testa, occhi arrossati, naso e gola irritati e patologie come asma, problemi respiratori e cardiaci.

A cosa servono i misuratori di qualità dell’aria?

La qualità dell’aria di casa si può tener d’occhio con un misuratore dell’inquinamento indoor (detto anche Air Quality Monitor); uno strumento che ti permette di controllare gli elementi che intaccano sulla salute e la sicurezza della persona.

Sapere quali valori di inquinamento domestico ci sono nella tua abitazione è un valore aggiunto e ti permette di risolvere i problemi che stanno rovinando il benessere di tutta la famiglia. Inoltre, ti permette di restare aggiornato in tempo reale, tramite l’accesso con registrazione all’app dedicata, anche quando non sei fisicamente in casa.